Alta velocitàle ferroviaria in Calabria: “Si faccia lungo la dorsale ionica”

Propongono un tracciato ferroviario ad alta velocità sulla dorsale ionica e si rivolgono ai parlamentari eletti su questo territorio affinché si facciano promotori di un documento da inviare al governo per chiedere le risorse necessarie. Sono trenta associazioni culturali che da tempo stanno impegnandosi per migliorare i collegamenti ferroviari calabresi a rivolgersi alla politica nazionale per scongiurare il rischio che la Calabria resti affossata nell’isolamento. E si rivolgono anche alla presidente Jole Santelli e all’assessore Domenica Catalfamo affinchgé assieme a tutti i consiglieri regionali e agli amministratori della fascia jonica chiedano a Palazzo Chigi «i diritti minimi sulla mobilità territoriale in Calabria».