Asp Cosenza: salgono a 965 i casi di coronavirus in provincia

Cosenza – Con il nuovo dato diffuso ieri sera dall’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, in tutta la provincia, si sono raggiunti i 965 contagi attivi mentre il numero totale dei nuovi positivi è 62 (di cui 2 ricoveri). La maggior parte dei nuovi contagi rilevati arrivano dal distretto Cosenza-Savuto con 23 casi in più e da quello della Valle del Crati con 37 nuovi positivi. Altri due contagi riguardano il distretto Esaro Pollino mentre nessun nuovo contagio è stato rilevato oggi nel focolaio del Tirreno. Oltre a Spezzano della Sila e Rovito, l’ordinanza del presidente facente funzioni della Regione, Nino Spirlì, ha istituito la zona arancione anche a Mangone, che conta 20 contagi totali, molti dei dei quali sono studenti che frequentano un plesso nella frazione di Piano Lago. Crescono i contagi nella città di Cosenza dove salgono a 158 le persone positive con 14 persone ricoverate. Un positivo in più a Rende, che sale a 88 contagi con tre ricoveri. A Montalto Uffugo il totale è di 32 contagi con un ricovero. A Rose ci sono 10 casi accertati mentre ad Acri sono 13 le persone positive. Secondo il bollettino dell’Asp, cresce ancora il numero dei ricoveri divisi tra l’Annunziata e il Santa Barbara di Rogliano (sono 53 in totale, 4 più di ieri), mentre da oggi dovrebbe essere operativo anche l’ospedale di Cetraro, per evitare l’affollamento nel nosocomio di Cosenza. Ad oggi ci sono 49 ricoverati in Malattie infettive e quattro in rianimazione. Salgono invece a 912 le persone positive in isolamento domiciliare, 57 in più rispetto al dato precedente. Di queste 757 sono asintomatiche e 155 presentano sintomi. Nelle ultime 24 ore si segnala un solo guarito con il totale di chi ha sconfitto e superato l’infezione che arriva 599.