‘Banda del buco’: 7 arresti per furti nel Reggino

Taurianova (Reggio Calabria) – Una “banda del buco” dedita a furti sistematici e professionali in abitazioni, esercizi commerciali e aziende nella Piana di Gioia Tauro, è stata sgominata dai carabinieri della Compagnia di Taurianova con 7 arresti – 2 ai domiciliari – in esecuzione di un’ordinanza del gip su richiesta della Procura di Palmi diretta da Ottavio Sferlazza. L’indagine, denominata “Banda del buco” per l’abitudine di praticare fori nelle pareti, è stata avviata dai carabinieri a fine 2017 dopo una serie di furti commessi a Taurianova, Cittanova e Polistena. Gli investigatori hanno individuato un comune “modus operandi” che ha fatto ipotizzare l’esistenza di una banda e hanno collegato gli indagati anche a furti pregressi con indagini destinate all’archiviazione “rilette” alla luce dei nuovi elementi. Le accuse sono associazione per delinquere finalizzata alla commissione di delitti contro il patrimonio, furto aggravato, ricettazione, porto illegale di armi e violazione di domicilio.