Buoni spesa a Cosenza, su 974 domande il Municipio ne ha accolte 321

Dovrebbe riunirsi all’inizio della prossima settimana la giunta municipale di Cosenza per prendere in esame il bilancio stabilmente riequilibrato. A causa del dissesto dell’Ente, l’obiettivo è quello di rimettere in sicurezza i conti del Comune. E questo seguendo un doppio indirizzo: riscossione delle entrate e riduzione delle spese. Non sono mancate le polemiche nei giorni scorsi, con l’opposizione pronta a bacchettare l’esecutivo Occhiuto. L’esponente di Italia Viva, Bianca Rende, ha rimarcato come «non un solo prospetto» sia stato «sottoposto al confronto politico». Una volta approvato dalla giunta, il documento contabile sarà vagliato dall’apposita commissione consiliare per poi approdare nel civico consesso. Nel frattempo ieri l’amministrazione di Palazzo dei Bruzi ha reso noto come il settore Welfare abbia accolto 321 domande a seguito della pubblicazione dell’avviso per l’ammissione al beneficio di ulteriori buoni spesa, riservati alle famiglie e ai cittadini in difficoltà.