Campionati italiani Schoolboy a Pescara: debutta giovane pugile lametino Vincenzo Zanghi

Pescara – La delegazione federale del pugilato calabro designa il giovane pugile lametino Vincenzo Zanghi (13 anni) a rappresentarla nella categoria 66kg schoolboy durante lo svolgimento dei campionati italiani. Il pugile lametino, preparato dallo storico maestro Minieri e da Angelino Mascaro ex pugile e maestro della disciplina, trova nel sorteggio dei quarti di finale il pugile Edoardo Mariani campione Umbro. “Tra i due pugili – commentano – si nota subito sia differenza fisica che di esperienza ma questo non demorde la tenacia e il cuore messo sul ring dal lametino che pur partendo in svantaggio durante la prima ripresa fa sua la seconda e la terza esplodendo diretti e ganci in un pugilato corpo a corpo impostato dal lametino (suggeritogli dall’angolo) che nulla può il pugile avversario che si vede decretare la sconfitta”. Per il maestro Angelino Mascaro “è stato un match bellissimo, studiato dopo la prima ripresa all’angolo e portato a compimento da un grande Vincenzo Zanghi. Ora ci prepariamo per la semifinale”. Domani le semifinali saranno trasmesse in diretta da YouTube su canale Fpi. Inoltre, anche un altro lametino, Andrea Fazio, combatterà nella categoria 80kg junior nei campionati italiani che si svolgeranno a Roma il 6/7/8 novembre. Fazio, designato direttamente dalla Fpi testa di serie (fra i 4 più forti d’Italia). Dall’associazione sottolineano, inoltre: “l’entusiasmo del piccolo pubblico presente (porte chiuse e norme anti-covid) durante il match e l’elogio svolto dai due telecronisti, l’ex campione mondiale nonché oro olimpico a Los Angeles 1984 Maurizio Stecca è il giornalista campano Remo D’Acerno, nei confronti del pugile lametino e alla palestra di provenienza”.