Catanzaro, bancarotta fraudolenta: arrestato l’ex titolare di uno studio medico

Aveva occultato la documentazione contabile e distratto diversi beni della società per nasconderli ai creditori. Con l’accusa di bancarotta fraudolenta è stato arrestato un 57enne di Borgia, ex titolare di uno studio medico specialistico con sede a Catanzaro. Una operazione del comando provinciale della guardia di finanza di Catanzaro: l’uomo è stato condannato in via definitiva a 4 anni e 6 mesi di reclusione per reati fallimentari. La procura della Repubblica di Catanzaro, dopo la condanna, divenuta irrevocabile nello scorso mese di maggio, ha emesso il provvedimento di carcerazione, eseguito dai finanzieri della tenenza di Soverato che hanno associato l’uomo alla casa circondariale di Catanzaro. Il provvedimento, inoltre, ha sottoposto l’imprenditore alle pene accessorie dell’inabilitazione all’esercizio di un’impresa commerciale, dell’incapacità di esercitare uffici direttivi presso qualsiasi impresa e dell’interdizione dai pubblici uffici per 5 anni.