Collegamenti nello Stretto e porti: l’Authority è pronta a ripensare il sistema

“Appare evidente che il sistema portuale attuale non sembra assicurare pienamente le funzioni di continuità territoriale che dovrebbe assolvere, creando molte situazioni di criticità per la mobilità di passeggeri e merci non solo tra le aree metropolitane di Reggio Calabria e Messina, ma soprattutto per i collegamenti tra la Sicilia e il resto del Paese”. Il primo documento che getta le basi della programmazione della nuova Autorità portuale è una bocciatura totale. Il sistema dei collegamenti sullo Stretto non funziona e, così com’è, non potrà funzionare soprattutto domani: «Anche dove sono stati eseguiti degli interventi infrastrutturali essi sono rimasti avulsi da un progetto unitario di sviluppo».