Coronavirus: casi a Torre di Ruggiero, Chiaravalle e Cardinale

Si aggrava la situazione nell’area delle Preserre dove il picco dei positivi al coronavirus è salito notevolmente, specialmente a Torre di Ruggiero dichiarata “zona rossa” dall’ordinanza vergata dal vice presidente della Regione Calabria Nino Spirlì. A Torre di Ruggiero dai 14 segnalati ad inizio settimana, gli ultimi tamponi hanno consegnato altri 8 positivi, oltre ai quattro torresi che si trovano in Svizzera positivi dal viaggio di ritorno dalla Calabria. Un altro positivo che ha avuto contatti con Torre di Ruggiero è stato rilevato a Chiaravalle dove il sindaco Domenico Donato ha messo in quarantena l’intera famiglia. Pure la comunità di Cardinale deve fare i conti con tre casi accertati di contagio: si tratta dei tre anziani che si erano sottoposti ai relativi test.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.