Coronavirus in Calabria: negli ospedali allerta per i posti letto, preoccupa Reggio

Il ritmo di crescita dei contagi spaventa sia le aziende del servizio sanitario che la Regione Calabria. I numeri del virus continuano a indicare come in Calabria si rischia in breve tempo di avere un’epidemia fuori controllo, soprattutto per i dati effettivi e reali della sua espansione nel territorio. Ieri altri 239 casi accertati. Gli attualmente “positivi” sono a quota 2950 (mille in più rispetto a quelli definitivamente chiusi). È sempre la provincia di Reggio Calabria quella che detiene il triste primato con oltre 1200 soggetti che hanno contratto il virus. E proprio a Reggio si sta assistendo a un balzo in avanti pericoloso dei ricoveri. Crescita esponenziale per l’area di Catanzaro dove è allarme perché i posti letto in malattie infettive iniziano a scarseggiare. E da giorni la situazione è difficile nel Cosentino. All’ospedale Annunziata ci sono 50 persone Ancora dietro per numero di contagiati, per fortuna, le province di Crotone e Vibo Valentia.