Cosenza: 383 i prof tornati a casa tra Infanzia, Primaria e Superiori

l grande giorno. È arrivato ieri il verdetto per i docenti di Cosenza da settimane in attesa di sapere dove presteranno il loro servizio a partire dal primo settembre. Tutti i prof interessati hanno saputo inizialmente se il trasferimento ha avuto un esito positivo, e, in questo caso, dove sono stati spostati. Ancora più in ansia erano i docenti assunti in altre province o addirittura altre regioni, magari grazie alla buona scuola. La finestra dei trasferimenti è la strada obbligata per rientrare a casa definitivamente. Per quanto riguarda la Scuola dell’Infanzia, i trasferimenti interprovinciali verso la provincia di Cosenza sono stati 33 su posto Comune e 5 sul Sostegno, di cui uno in una scuola che ha sposato il metodo Montessori. Relativamente alla Scuola Primaria, invece, 119 i trasferimenti interprovinciali: 83 su posto Comune, 27 sul Sostegno e 9 per insegnanti di Lingua Inglese. Alle Superiori di primo grado, 91 trasferimenti interprovinciali, di cui 72 cattedre tradizionali e 19 Sostegno. Alle Superiori di secondo grado, infine, 135 i trasferimenti interprovinciali verso Cosenza, tutti su cattedra e nessuno sul Sostegno. Sarà necessario attendere il 6 luglio, invece, per conoscere le operazioni di mobilità relative al personale Ata.