Cosenza: picchia la moglie per oltre dieci anni davanti a figlio minorenne

Corigliano Rossano (Cosenza) – Avrebbe minacciato e sottoposto a violenze fisiche la moglie per oltre dieci anni, anche in presenza dei figli minorenni. Un uomo di 29 anni è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri della compagnia di Corigliano per maltrattamenti in famiglia aggravati. La misura cautelare è stata emessa dal gip del tribunale di Castrovillari, su richiesta della Procura. L’uomo, sin dall’inizio della vita coniugale, secondo l’accusa, avrebbe aggredito la moglie, verbalmente e fisicamente, in più occasioni e per futili motivi, spesso in presenza dei figli minori. In una circostanza avrebbe colpito la donna al torace, provocandole vari lividi, solo per farla rincasare mentre era intenta a giocare con i figli nel giardino di casa. La donna, dopo aver taciuto per anni, è andata via di casa con i figli e ha denunciato il marito ai carabinieri, i quali si sono avvalsi anche di testimoni e dei messaggi contenenti le minacce. La vittima, che si era rivolta anche ad un centro antiviolenza, si trova in una località protetta insieme ai suoi figli.