Covid-19: ancora contagi in crescita nel comprensorio

Lamezia Terme – Nuovi aggiornamenti per quanto riguarda l’emergenza covid in città e nell’hinterland lametino. In particolare, per quanto riguarda Lamezia, l’Asp ha comunicato due nuovi casi di positività che si trovano in isolamento domiciliare “per un caso si tratta di medesimo nucleo familiare di positivo già riscontrato” rende noto il sindaco Mascaro sottolineando che “al momento, non sono state segnalate altre positività di soggetti residenti o dimoranti nel campo Rom di Scordovillo”. Si registra, inoltre, la guarigione di un paziente in precedenza dichiarato positivo che porta i casi attivi sul territorio comunale a 179 di cui due ricoveri e gli altri in isolamento domiciliare. A Soveria Mannelli, questa mattina sono stati accertati altri due casi di positività al tampone Sars-Cov2. Con questi numeri in aumento, il contenimento dell’epidemia rischia di diventare davvero difficile. “Siamo in una fase in cui il sistema di contact tracing ufficiale fatica a stare dietro al crescente numero di segnalazioni – dichiara il primo cittadino Sirianni – per cui in molti casi è più veloce il tracciamento operato da ogni singolo cittadino, informando tutti coloro con cui è venuto in stretto contatto nelle ultime 48 ore precedenti la comparsa dei sintomi o il tampone con esito positivo”. Buone notizie da Maida dove il sindaco Paone informa i cittadini di aver “ricevuto la conferma, tramite il continuo impegno del vicesindaco Monica Aloe, che tutti i bambini della scuola dell’infanzia di Maida e di Vena che avevano effettuato i tamponi tra il 5 e 6 novembre sono risultati negativi al virus”. Sempre alta l’attenzione a San Pietro a Maida dove il sindaco Giampà e i volontari stanno garantendo l’esecuzione dei test rapidi, acquistati da una raccolta fondi ancora in corso “il cui esito – rende noto il primo cittadino – è stato per tutti negativo. Per quanto riguarda i tamponi molecolari, ai 51 soggetti positivi se ne è aggiunto un altro, che diventano 52. Ma la notizia del giorno è il primo guarito! La prima vera notizia di speranza, che deve portarci ad essere ottimisti”. Nocera Terinese, conta 7 positivi al tampone molecolare e 22 al test rapido antigene. Il primo cittadino Albi precisa che “è stata inviata la pec all’Asp di Lamezia Terme. Abbiamo richiesto, per le 22 persone che sono risultate positive al test rapido antigene, di effettuare il tampone molecolare”. A Curinga ci sono otto contagiati e 27 persone in quarantena. A Pianopoli il sindaco Cuda, oltre a valutare la chiusura delle scuole, porta inoltre a conoscenza di “5 concittadini risultati positivi dopo essersi sottoposti a tampone naso-faringo rapido effettuati presso un laboratorio privato. Le persone interessate appartengono a nuclei familiari diversi, sono in isolamento presso la propria abitazione non presentano al momento sintomi e sono in attesa di essere sottoposti al tampone molecolare da parte del personale incaricato dall’ASP. Non sono solita anticipare l’emissione di ordinanze ne’ comunicare casi di positività non ufficiali presenti nel territorio, questo però ora più che mai si rende necessario per un principale motivo: C’è troppa gente per strada! Ho come l’impressione che abbiate abbassato la guardia, che non abbiate ben compreso il difficile momento che stiamo vivendo! È proprio per questo che vi esorto ad attenerci alle regole, a non considerare così lontano da noi questo nemico, insidioso e minaccioso”. A Serrastretta il sindaco Molinaro rende noto di un “nuovo presunto caso di positività nella zona di Cancello risultante da tampone naso faringeo rapido che ora dovrà essere convalidato dall’Asp. Si tratta probabilmente di un contagio riconducibile ad un focolaio extra comunale in ambito lavorativo”. Intanto l’Usca di Decollatura ha effettuato nel comune circa 50 tamponi. Il primo cittadino sottolinea inoltre ritardi nella lavorazione e trasmissione dei referti: “come comune abbiamo grosse difficoltà a ricevere gli esiti dall’Asp”. Inalterata, al momento, la situazione negli altri comuni dell’hinterland lametino. Diversi comune, inoltre, tra cui Lamezia, hanno deciso anche per la chiusura totale delle scuole.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.