Danneggiata auto del segretario comunale di Falerna

Falerna – Non si fermano le intimidazioni a Falerna nei confronti dell’Amministrazione locale guidata dal sindaco, Daniele Menniti. Dopo l’atto vandalico dello scorso 20 luglio contro un’auto del Comune, questa mattina l’auto della segretaria generale dell’Ente è stata presa di mira. Secondo quanto appreso, alle ore 6:45, giunta presso la svincolo di Falerna dove parcheggia il proprio mezzo dal 2009, su indicazione di un giovane che attendeva il pullman, la segretaria constatava lo sfondamento del vetro posteriore della propria auto. Con sgomento, nell’immediatezza, verificava la mancanza di sassi, rami o altro a cui attribuire un danneggiamento casuale, per dedurne l’intenzionalità e quindi l’evidente atto vandalico. La funzionaria comunale che viaggia in autobus da Cosenza a Falerna, per poi prendere il suo mezzo, a quel punto sola e impaurita, ha comunque deciso di salire a bordo dell’auto per recarsi in Municipio dove ha allertato i Vigili urbani. Un fatto gravissimo prontamente denunciato alle forze dell’ordine che hanno fatto i rilievi e avviato le indagini. C’è molta amarezza per l’ennesimo vile gesto ai danni di chi amministra il Comune tirrenico del Lametino. Il sindaco non ha inteso rilasciare dichiarazioni ufficiali ma dal momento del suo insediamento non sono mancanti segnali preoccupanti nei confronti dell’operato della sua Giunta. Agli inquirenti il compito di scavare a fondo per scoprire i motivi di quello che, con il passare dei giorni, sembra essere diventato un vero e proprio accanimento. Ieri, come richiesto nelle scorse settimane dal sindaco, si è svolto un incontro in prefettura sul quale esito però non si conoscono ancora le determinazioni eventuali adottate o da adottare. Certo è che a Falerna si vive un’estate al quanto “movimentata” con episodi più volte segnalati dallo stesso primo cittadino e che dovrebbero fare alzare l’asticella dell’attenzione di chi è preposto alla tutela e alla sicurezza dell’ordine pubblico.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.