Dia Reggio, sequestra 13 milioni di beni: otto società coinvolte

Reggio Calabria – Otto società sono state sequestrate dalla Dia su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria. Il provvedimento di sequestro preventivo ha riguardato le quote e il patrimonio aziendale di tre società con sede a Milano, una a Vimercate, in provincia di Monza e Brianza, e quattro nella Locride. Sequestrati beni immobili, beni mobili e disponibilità finanziarie per un valore complessivo di oltre 13 milioni di euro, ritenuti riconducibili a 7 indagati, la maggior parte dei quali residenti o comunque originari di Bianco e Africo, oltre ad un imprenditore lombardo. Il sequestro preventivo eseguito dagli uomini del capocentro di Reggio, il colonnello Massimo Chiappetta, è il risultato di una complessa e articolata attività d’indagine coordinata dal procuratore Giovanni Bombardieri e dal sostituto procuratore della Dda Stefano Musolino.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.