Fondi Ue: all’orizzonte contratti per 150 precari calabresi

Un contratto a tempo determinato, da 30 a 36 mesi, ancora non è stato definito, capace di dare una nuova prospettiva occupazionale ad alcuni precari storici appartenenti ad enti sub-regionali. Si tratta di lavoratori, circa 150 secondo le stime di assessorato e sindacati, catalogati sotto la voce “legge 12”. Per loro, adesso, potrebbe arrivare la svolta tanto attesa perché la Giunta ha approvato la rimodulazione di fondi Ue, circa 5,5 milioni, destinata a fornire la dotazione finanziaria necessaria a chiudere una delle ultime pratiche che riguardano il precariato afferente alla Regione.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.