Fuscaldo, tensione tra migranti: bloccata la statale per protesta

Alcuni migranti del centro di accoglienza straordinaria di Fuscaldo hanno inscenato una protesta sulla statale 18. Tra loro anche una nigeriana con un bimbo di pochi mesi che si è adagiata sull’asfalto. In piena carreggiata stradale sono stati posizionati valige e materiali ingombranti per cercare di fermare la circolazione stradale. La situazione nel Cas è tutt’altro che felice e potrebbe esplodere come già accaduto nei giorni scorsi ad Amantea. Alcuni ospiti sono insofferenti per l’isolamento a cui sono sottoposti. Ci sono cinque casi positivi a Codiv-19 tra i migranti. E sinora non è stato facile riuscire a isolare i positivi dai negativi. Sussiste viva preoccupazione anche tra la popolazione per tale stato di cose.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.