Giornata di screening del Lions Club Lamezia Valle del Savuto

Lamezia Terme – Conclusa la giornata di screening sulle dismorfie della Ghiandola Tiroidea. L’8 ottobre, infatti, il Lions Club Lamezia Terme “Valle del Savuto”, presieduto per la corrente annualità dall’Architetto Carmelo Marzano, ha manifestato solidarietà all’associazione “Sincronia” di Lamezia che aggrega un gruppo di genitori i cui figli presentano disabilità. È stata a loro dedicata, infatti, la giornata di screening sulle dismorfie della Ghiandola Tiroidea (“Tiroidi….amo”), sottoponendo ad ecografia Tiroidea i ragazzi diversamente abili, unitamente ai loro familiari. All’effettuazione dell’esame si è dedicato il dottor Aldo Vasta, socio molto attivo del Club, ed ideatore del progetto. Ma la giornata di solidarietà si è avvalsa anche di altre mirabili partecipazioni, fra cui l’Avis regionale, con il suo Presidente Rocco Chiriano, il quale ha messo a disposizione il Camper attrezzato per favorire le prestazioni sanitarie per finalità medico-diagnostiche. Ad accogliere gli ospiti, c’era la padrona di casa, Barbara Sinopoli di “Energie Solidali” e Cesare Perri, Socio Onorario, i quali hanno espresso parole di gratitudine nei confronti dell’attenzione che Lions e Avis hanno voluto tributare all’associazione “Sincronia”. Tra le autorità lionistiche erano presenti, fra l’altro, il Presidente della “Zona 22”, Raffaele Pane e il Presidente dei Leo Club Lamezia Terme “Valle del Savuto”, Attilio Gatto, in rappresentanza delle giovani leve aderenti al prestigioso marchio del “Leone”. L’arrivo del sindaco Paolo Mascaro ha certificare la bontà dell’iniziativa e creato ulteriore entusiasmo tra i ragazzi della “Sincronia” i quali hanno vissuto un’inconsueta giornata e apprezzato tanta attenzione nei loro riguardi. Per questi ragazzi e per i loro familiari, a cui la vita ha loro voltato spesso le spalle, la giornata odierna è stata un momento di riscatto interiore e di apertura sociale. Le attenzioni che oggi questi movimenti associativi, ben radicati nella società, hanno dedicato a questa popolazione fragile, potrebbero essere l’emblema di una variazione di tendenza culturale: “che sia un inizio di innovativi modelli comportamentali che tendano a valorizzare e arruolare la disabilità come risorsa?”. Il pensiero del Presidente del Lions Cub “Valle del Savuto” Carmelo Marzano, viaggia in questa direzione. Oltre ad essersi dichiarato molto soddisfatto dell’evento odierno, ribadisce la necessità che il gruppo da lui guidato rimanga sempre vicino a chi ha bisogno. Il mondo dei diversamente abili è una realtà poco esplorata ed è lì che va ad esaltarsi la coniugazione del “noi” piuttosto che dell’ “io”. In conclusione l’architetto Marzano ringrazia tutti quelli che si sono adoperati per la perfetta organizzazione dell’evento e rimanda tutti con un “arrivederci” ad un prossimo service che abbia sempre come protagonisti i medesimi attori.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.