Giro d’Italia, partenza dalla Sicilia: tappe a Villafranca, Mileto, Camigliatello e Castrovillari

Adesso è ufficiale. Il Giro d’Italia 2020 partirà dalla Sicilia. Dopo aver valutato diverse ipotesi, e non essere riuscito a chiudere i relativi accordi con le Regioni interpellate, Rcs Sport ha deciso di invertire le due grandi partenze del Giro di quest’anno e della prossima edizione, fra Sicilia e Ungheria. Sarà mantenuta l’idea originaria di un cronoprologo, anche se non è ancora certa la location della sostituta sicula di Budapest. Invariato il programma delle successive tre tappe siciliane, che mantengono lo stesso percorso originario; il 4 si partirà quindi da Monreale per arrivare ad Agrigento, il giorno dopo si scalerà l’Etna con la Enna-Piano Provenzana, per chiudere con il grande arrivo dei girini nel messinese, al termine della Catania-Villafranca Tirrena. Cambia qualcosa anche in Calabria, che nel percorso originario doveva ospitare una tappa e mezzo: la Mileto-Camigliatello e la Castrovillari-Brindisi. Nel nuovo percorso, resta invariata la frazione silana, mentre cambia l’arrivo della Castrovillari-Brindisi che invece giungerà a Matera.