Lamezia: conclusa I° edizione del Trofeo Nazionale Bench Rest mt 300

Lamezia Terme – Il 19 luglio scorso si è svolta la prima edizione del “Trofeo Nazionale Bench Rest mt 300” organizzata dalla Asd Lamezia Shooting Accademy con il patrocinio del Csen. Per la Categoria Tiratori Il primo gradino del podio è stato conquistato da Vincenzo Polimeni, di Reggio Calabria, sul secondo gradino del podio è salito Francesco Pace di Reggio Calabria, Mario Samperi sempre di Reggio Calabria si è aggiudicato il terzo posto. Per la Categoria Cacciatori il vincitore è stato Giuseppe Gangemi di Reggio Calabria, secondo Fortunato Foti di Reggio Calabria. Il Premio Lady è andato a Rosalba Iannello di Vibo Valentia. I tiratori si sono misurati su una distanza di 300 metri sparando 24 colpi in due step di 12. In questa disciplina i primi due colpi per ogni step sono di prova ed i rimanenti 10 assegnano punti. Il bersaglio è cartaceo, di cm 60×60 su cui sono stampati 4 cerchi concentrici che assegnano da 2 (il più esterno) a 5 punti (il più interno). Il cerchio più piccolo ne contiene un altro di 3 cm di diametro chiamato “v bull” che vale sempre 5 punti se colpito ma “valorizza” il 5. Per intenderci tra un 5 ed un 5 da v bull vince il secondo, il primo assegnerà 5 punti il secondo assegnerà 5,1 punti.“Le armi utilizzate in questo sport, spiega il presidente della Asd, Giuseppe Nicotera, sono molto sofisticate ed estremamente precise, ma ciò non basta a diventare provetti tiratori. Per vincere oltre alla costanza nell’allenamento è necessario trovare il corretto equilibrio tra arma e munizione. La munizione che ottiene il massimo dall’arma è il risultato di un approfondito studio dei componenti (bossoli, ogive, polvere ecc.) e lunghe sperimentazioni, per trovare la giusta altezza (OAL), ridurre al minimo il ‘free bore’ (distanza tra la palla della cartuccia e l’inizio della rigatura), cercare i giusti valori pressori, la velocità ottimale… ecc. si tratta in sostanza di ottenere una relazione che lega fra loro cartuccia ed arma. Colgo l’occasione per ringraziare il presidente regionale Csen maestro Antonio Caira, il consigliere provinciale Caterina Brizzi che ci hanno onorato della loro presenza all’evento ed hanno premiato gli atleti, il presidente Provinciale e consigliere nazionale Francesco De Nardo, tutti sempre disponibili, cordiali ed attenti alle esigenze degli affiliati, in fine un enorme grazie va al Vicepresidente provinciale Sergio Servidone che ci ha supportati e spronati durante la preparazione della manifestazione sportiva e messo a nostra disposizione la sua grande e qualificata esperienza nello svolgere il compito di ispettore di gara. Gli atleti che praticano questo sport provengono dall’itero territorio Calabrese, dispiace che tra di loro non ci sia un solo lametino, per cui colgo l’occasione per invitare chiunque voglia cimentarsi in questa appassionante disciplina a contattarci, saremo lieti di rispondere a tutte le domande e dare tutta l’assistenza necessaria agli aspiranti tiratori”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.