Lamezia: iscrizioni per il nuovo anno scolastico al liceo Campanella

Lamezia Terme – “Anche quest’anno il Liceo “Tommaso Campanella” si conferma, tra i Licei cittadini, al primo posto per numero di iscritti. Il risultato ottenuto è di alto profilo e conferma il trend positivo già espresso nei numeri gli scorsi anni. Indubbiamente il risultato ottenuto è il segnale di una scuola che dialoga col territorio e che sa rispondere ai multiformi bisogni dei ragazzi e delle famiglie, nella massima cura di un ambiente sereno e positivo. E soprattutto paga l’innovazione” è quanto si legge in una nota del Liceo Campanella. “Il Liceo, precisano, con i suoi 5 indirizzi Linguistico, Scienze Umane, Economico Sociale, Musicale e Coreutico, continua ad essere scelto per la sua offerta formativa completa e globale che mostra la capacità di perfezionare strutture, modalità e competenze comunicative delle lingue straniere, cura le dinamiche socio-culturali internazionali e riflette sui fenomeni etici ed economici nel mondo della crisi globalizzata. Il Liceo Campanella, infatti, sa evolversi negli anni per poter offrire ai suoi studenti nuove opportunità culturali e sociali, coniugando la multiculturalità e l’educazione plurilingue con una struttura umanistico-scientifica che garantisce una preparazione di eccellenza, non solo nell’ambito universitario ma anche nel mondo del lavoro. In questo momento particolare di chiusura dovuto alle restrizioni che il Covid-19 ha imposto, il Liceo ha saputo reinventare il percorso di orientamento offerto ai ragazzi delle scuole medie”. “La prof.ssa Lina Serra, informano, referente per l’orientamento, unitamente ad un team variegato e competente, ha coordinato tutte le attività con una sinergica serie di incontri in videoconferenza per la presentazione della scuola, confluiti nelle settimane di open week e open day, sia in streaming che in presenza. Grazie a lezioni e tour virtuali i genitori e i ragazzi, con appuntamenti scaglionati, hanno avuto l’opportunità di conoscere l’offerta formativa “visitando” i laboratori di cui il liceo è dotato e interagendo con docenti e studenti”. La Dirigente Scolastica Dott.ssa Susanna Mustari ha espresso piena soddisfazione per i numeri e il lavoro svolto da tutto il corpo docente: “Guardiamo con grande fiducia al prossimo anno scolastico. Ripartiamo con oltre 240 iscrizioni alla prima classe, ha osservato, un chiaro segno di quanto sia cresciuta ed apprezzata la qualità dell’offerta formativa a favore del territorio e l’affermazione degli esiti formativi a distanza. Cerchiamo, in stretto rapporto con le istituzioni locali e il territorio, di curare tutti gli aspetti didattici e organizzativi, con attenzione e passione per il successo formativo di ogni studente”. “Nell’anno in corso, prosegue la nota del Liceo, le difficoltà legate alla pandemia hanno causato notevoli problemi, affrontati con il costante utilizzo della didattica a distanza che, dal primo febbraio, ha lasciato spazio, con un piano di turnazioni, a quella in presenza. Nonostante i numerosi ostacoli dettati da un nuovo modo di concepire l’azione didattica, il Liceo “Tommaso Campanella” ha reagito con entusiasmo, promuovendo momenti di approfondimento e sviluppo finalizzati alla valorizzazione delle eccellenze”. “La Scuola, anticipa la Dirigente Mustari, parteciperà a eventi di portata nazionale ed internazionale quali le olimpiadi di Italiano, di Filosofia e di Debate. Fiore all’occhiello l’importante invito ricevuto a partecipare alla 45° conferenza annuale internazionale UNIS-ONU che si terrà il 18 e il 19 marzo 2021 e che vedrà i nostri ragazzi presenti all’intervento di Anthony Fauci, l’ immunologo statunitense a capo dell’istituto statunitense Naid (National Institute of Allergy and Infectious Diseases). Per la nostra scuola è un’attestazione di fiducia e di stima, con il vanto di aver ricevuto un finanziamento americano, il “financial aid”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.