Lamezia ospedale: “Qui esami di eccellenza come la polisonnografia”

Lamezia Terme – “È incomprensibile e penalizzante per chi soffre: Il tribunale del diritto del malato, Cittadinanza attiva evidenziano che a Lamezia Terme la Polisonnografia si effettua e con grande professionalità da tanto tempo”. È quanto si legge in una nota. Dal Tribunale del Malato e Cittadinanza Attiva sottolineano in riferimento a una “nota di Mediass, associazione dei medici di famiglia nella quale si sottolineava il fatto che nell’Asp di Catanzaro non si effettua la Polisonnografia, esame di grande importanza per diagnosticare le apnee notturne e le conseguenti malattie che, approfondendo la questione “abbiamo saputo come nell’ospedale di Lamezia Terme, non solo si effettua l’esame nell’Unità Operative di Broncopneumologia diretta dal dottor Massimo Calderazzo, ma lo si può fare con una dottoressa di grande esperienza come Luciana Fronda e in tempi “decenti”, non ci sono lunghe attese. Ci sorprende che i medici di famiglia non ne fossero al corrente quando hanno lanciano il loro accorato appello. È strano che non si siano informati dovendo quotidianamente confrontarsi con diverse patologie dei loro pazienti e dovendoli indirizzare verso gli specialisti e gli esami giusti. Di sicuro che doveva dar loro le indicazioni sulla possibilità di fare o meno l’esame si è distratto un po’. Purtroppo, ancora una volta, ed è sempre più grave, ci tocca evidenziare che verso l’ospedale di Lamezia non si pone l’attenzione dovuta, non solo quando mancano i servizi che da anni chiediamo per i malati ma anche quando questi sono di qualità e potrebbero dare risposte ai pazienti e alle loro famiglie”. Concludono sostenendo che “Siamo ancora una volta costretti a richiamare l’attenzione di chi fa politica, ed in questo caso, anche di professioni che avrebbero dovuto informarsi e non lasciarsi andare in comunicati denigratori verso una Sanità che ha già tanti problemi veri. La Polisonnografia, dunque, si può fare egregiamente a Lamezia Terme, che fino a prova contraria è ancora parte dell’ASP di Catanzaro, con l’ospedale più grande”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.