Lamezia, sindaco: porte chiuse alla terza discarica

Questione discariche e gestione rifiuti. Questi i temi trattati dall’associazione “Lamezia rifiuti zero” guidata dalla presidente Dina Caligiuri, nel corso dell’incontro avuto col primo cittadino Paolo Mascaro, col vicesindaco Antonello Bevilacqua e con l’assessore comunale all’Ambiente Franco Dattilo. Il sodalizio sostiene i principi di sostenibilità ambientale ed economica della strategia “Rifiuti zero”, sostenuta in Italia da Rossano Ercolini, vincitore nel 2013 del Goldman Environmental Prize, il nobel per l’ambiente. La presidente Caligiuri, ha ribadito che il Comune di Lamezia, in quanto appartenente all’Ato di Catanzaro registrando inoltre un crescente virtuosismo nella gestione dei rifiuti, deve tutelare il proprio territorio e il proprio operato. Secondo Caligiuri l’ente comunale deve opporsi alla realizzazione della terza discarica la cui realizzazione è stata disposta dalla Regione. Il nuovo sito di abbanco dei rifiuti, secondo la presidente di “Lamezia rifiuti zero”, «diventerebbe di certo la scappatoia per risolvere le incapacità gestionali dei comuni più arretrati». La rappresentante del sodalizio ambientalista ha anche auspicato che l’ente possa essere da stimolo alle «amministrazioni dormienti a darsi celermente da fare per attivare e sviluppare le raccolte differenziate nei propri territori e a ridurre drasticamente la mole dei rifiuti indifferenziati prodotti, destinati altrimenti a vagare per il territorio regionale».

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.