Lamezia: tappa in Cattedrale per l’effigie della Madonna della Medaglietta Miracolosa

Lamezia Terme – Dopo la benedizione impartita in Vaticano da Papa Bergoglio è iniziato il pellegrinaggio in tutta Italia della ‘Madonna della Medaglia Miracolosa’ in ricordo del 190° anniversario delle apparizioni a Santa Caterina Labouré; dunque, a tal motivo nella giornata della fratellanza si è celebrata in Cattedrale la ‘Giornata dei consacrati’. La sacra effigie nel suo lungo percorso per la penisola è stata esposta in Cattedrale e celebrata con una Messa presieduta dal vescovo Giuseppe Schillaci e concelebrata con altri sacerdoti della diocesi con la presenza di tutti i consacrati della diocesi: religiosi, sacerdoti e suore. Il vescovo nella sua omelia ha tracciato l’importanza della giornata volta al bene e all’amore comune, che va e deve andare “oltre le comuni bandiere” e si deve immergere “nelle parole del buon Pastore”. La giornata svolta a Lamezia, seppur in un periodo difficile e ‘costretto’ dalla pandemia ha voluto offrire i consueti spunti di riflessione e di fede legati a questo importante evento, aggiungendovi i pregnanti temi di “fratellanza e uguaglianza” nonché i temi descritti nell’enciclica ‘Fratelli tutti’ del Santo Padre che lo stesso ha preso da San Francesco d’Assisi. Da programma, al termine della celebrazione religiosa la sacra statuetta è stata portata nella chiesa di San Raffaele Arcangelo ed accolta dal parroco don Giuseppe Montano assieme a un gruppo di statuari e collocata su un apposito basamento sul presbiterio. Dopo la tappa in cattedrale sempre a febbraio l’effigie farà visita in altre parrocchie della Diocesi lametina. A essere interessate del pellegrinaggio della ‘Madonna della Medaglia Miracolosa’ saranno Gizzeria Lido (8 e 9 febbraio); San Giuseppe Artigiano, Lamezia Terme (12-13 febbraio); Curinga (14-15 febbraio); Maida (16-17 febbraio); Santa Maria Goretti Lamezia Terme (18-19 febbraio); San Francesco da Paola, Lamezia Terme (21 febbraio); Bella (22-23 febbraio); Martirano (24-25 febbraio); San Mazzeo (25-26 febbraio) e la cappella dell’Ospedale di Lamezia (10-11 febbraio).

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.