L’artista lametino Mazza insignito con l’alto riconoscimento d’arte “Apollo e Dafne”

Lamezia Terme: In piazza Orsini del Balzo a Mesagne, alla presenza di un folto pubblico, si è svolta la premiazione degli Insigniti della Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea “Barocco Salentino” 2020, nel più ampio contesto del Barocco Europeo, intitolata, quest’anno, ad “Apollo e Dafne” in omaggio a Gian Lorenzo Bernini. L’evento, unitamente alla consegna dei Riconoscimento di Cinematografia e Teatro intitolato ad “Ubaldo Lay” 2020 e dell’Alto Riconoscimento per l’Impegno Sociale “Il Pensatore” di Auguste Rodin. Oltre cento gli Ospiti presenti, tra Artisti provenienti da numerose Nazioni straniere e da Personalità Istituzionali. In questo contesto, l’artista lametino Raffaele Mazza ha avuto l’onore di ricevere L’Alto Riconoscimento Internazionale d’Arte Contemporanea “Apollo e Dafne” omaggio a Gian Lorenzo Bernini, e il conferimento del Titolo Onorifico di “Laudato Magister Honoris Causa”, con la seguente motivazione: “sa dare voce compiuta alla Bellezza, quale frutto del proprio pensiero e della propria passione, tra l’estasi e il tormento, che si trasformano, non raramente, in un impianto composivo Onirico. E non solo. Capace come pochi, di rimettere tutto in discussione, perfino di scardinare i piani temporali delle correnti filosofiche del passato, è costantemente proiettato alla scrittura una nuova pagina del Grande libro della Storia dell’Arte Contemporanea”. Tra le prestigiose Personalità̀ alle quali è stato conferito l’Alto Riconoscimento “Il Pensatore” 2020, spicca il nome del Prof. Giulio Tarro, Medico, Virologo e Ricercatore di fama mondiale, il Capitano Ultimo al secolo Col. Sergio De Caprio il Prof. Dott. Giampiero Avruscio, Direttore di Dipartimento Funzionale Aziendale Diagnostica Clinica – Direttore di UOC Angiologia di Padova, impegnato negli scorsi mesi nella lotta contro il Covid-19 e il Colonnello Ruolo d’Onore dell’Esercito Italiano Carlo Calcagni. Numerose le Personalità, gli Artisti e le Autorità Istituzionale che si sono avvicendate con i loro interventi sul palco della Piazza Orsini del Balzo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.