Le mani delle cosche lametine sui mondiali di sci di Cortina

Lamezia Terme – Imprese edili del Nord ma legate alle cosche mafiose calabresi, e in particolare a quelle di Lamezia Terme. È lo spaccato che emerge dalle carte che hanno portato all’emissione di quattro interdittive antimafia da parte della prefettura di Mantova durante lo scorso mese di settembre nei confronti di altrettante ditte mantovane. Imprese impegnate in appalti pubblici milionari e in alcuni casi perfino nei cantieri dei mondiali di sci 2021.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.