Longobardi, corruzione: 7 indagati per elezioni 2019

Cosenza – Due persone sono finite in carcere e due ai domiciliari nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Paola (Cosenza), guidata dal procuratore Pierpaolo Bruni, relativa alle ultime elezioni comunali svoltesi a Longobardi (Cs) nel 2019. Inoltre un funzionario del Comune è stato interdetto dalle sue funzioni e per altre due persone sono stati disposti obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria. Per gli indagati le accuse sono, a vario titolo, corruzione, tentata estorsione, falso e abuso d’ufficio. L’inchiesta avrebbe consentito di ricostruire un tentativo di estorsione ai danni di una ragazza, alla quale sarebbe stato impedito di candidarsi in una lista avversaria di quella sostenuta dagli indagati. Ma poi sarebbero emersi anche altri reati, come la promessa di voti in cambio di favori. Sono in corso perquisizioni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.