Morte “sospetta” al Gom di Reggio: fissare autopsia

Un nuovo caso di malasanità allunga la sua ombra sinistra sul Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria. La morte della giovane melitese, trovata priva di vita nel suo letto del reparto di Neurologia, dov’era ricoverata, presenta lati oscuri su cui la magistratura sta già cercando di fare chiarezza. Il decesso della 35enne è un mistero da risolvere. E a pretendere che venga chiarito come le cose siano andate realmente non sono solo i familiari, ma anche i tantissimi amici della giovane donna e sicuramente pure i vertici del Gom.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.