Negozi chiusi, smart working e coprifuoco: bozza del Dpcm

Roma – Anche la Calabria tra le regioni al centro dei nuovi provvedimenti del Governo. Bar e ristoranti chiusi anche a pranzo nelle regioni con elevato tasso di contagi. Poi coprifuoco alle 18 e chiusura delle attività commerciali eccezion fatta per farmacie, parafarmacie e alimentari. Secondo quanto si apprende da fonti di maggioranza, il governo sta lavorando al nuovo Dpcm tenendo in considerazione le situazioni più critiche sul territorio. In particolare, monitorando l’indice di contagio Rt, si andrebbe a intervenire sulle regioni dove viene superata la soglia di 1,5. E, allo stato attuale, sono tre: Lombardia (Rt a 2,01), Piemonte (1,99) e Calabria (1,84). Queste rientrerebbero nello ‘Scenario 4’ tracciato quest’estate dall’Iss. Sempre nelle aree a rischio, si starebbe pensando a estendere la didattica a d111111111111istanza anche alla seconda e terza media, con obbligo di mascherina sempre per le lezioni in presenza, cioè alle elementari e in prima media. Chiusi anche i musei e stop ai distributori automatici. Nella Pubblica amministrazione, salvo i servizi pubblici essenziali, verrà applicato lo smart working.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.