Pochi medici all’ospedale di Castrovillari: sospeso il servizio notturno

L’emodinamica costretta alla chiusura notturna. Dal primo luglio, infatti, il reparto “salva vita” dell’ospedale “Ferrari” non sarà più in grado di essere operativo 24 ore su 24. La notizia ha acceso la preoccupazione delle associazioni che si occupano dei cardiopatici e in generale della salute delle persone. L’emodinamica, che è diretta dal dottor Giovanni Bisignani, non possiede il personale necessario per assicurare i turni da spalmare nelle 24 ore. E questo nonostante due richieste prodotte ai vertici dell’Asp di Cosenza. Due richieste che non sono state prese in considerazione, quantomeno non in tempo utile per evitare la riduzione del funzionamento del reparto. Da qui l’allarme, l’ennesimo, partito da un ospedale sempre al centro di dimensionamenti. Tagli strutturali e di personale vanno avanti dal 2014, vale a dire dal momento in cui l’Asp di Cosenza decise di chiudere l’Ortopedia-Traumatologia durante il Commissariamento del Comune di Castrovillari.