Reggio: sorpresi a tagliare abusivamente alberi leccio, 5 arresti

Bagaladi (Reggio Calabria) – Continua la pressione dei Carabinieri Forestali contro il fenomeno dei tagli boschivi abusivi nel territorio della provincia di Reggio Calabria. I militari delle Stazioni Forestale di Melito di Porto Salvo e Parco di Bagaladi, nel corso di un servizio di pattugliamento, hanno intercettato ed arrestato in flagranza di reato, un’intera squadra composta da 5 persone che, attrezzate con camion munito di rimorchio, trattore e motoseghe, stavano compiendo un’autentica razzia di piante di leccio in un bosco di proprietà di persone all’oscuro di tutto, in località Zappino di Bagaladi. La squadra, nel momento in cui é stata bloccata dai carabinieri, aveva già tagliato, depezzato e caricato sul camion un consistente quantitativo di legname destinato ad aumentare se non ci fosse stato l’intervento delle pattuglie che hanno interrotto il lavoro ed impedito loro ogni via di fuga. Le persone arrestate hanno un’età compresa tra i 45 ed i 26 anni. Quattro hanno già precedenti per svariati reati, mentre una quinta é risultata incensurata.