Rifiuti Reggio: Avr contro le ordinanze del sindaco

Nella complicata situazione della spazzatura in città s’inserisce una ulteriore grana per il Comune. La società Avr a distanza di diversi mesi dall’ordinanza del 14 febbraio del primo cittadino Giuseppe Falcomatà che tra l’altro aveva previsto la proroga del servizio di raccolta con obbligo in carico della stessa Avr di proseguire le attività e affidando a Ecopiana la bonifica delle micro-discariche. Dopo che la giunta Falcomatà aveva deciso di internalizzare il servizio con l’affidamento a Castore e in attesa che le procedure entrino nel vivo il servizio di raccolta della spazzatura non si poteva fermare. Per questo era stata adottata quell’ordinanza finalizzata a dare continuità all’opera.