Rubava oggetti all’interno di auto a Scilla: arrestato 25enne

Reggio Calabria – Rubava oggetti all’interno di auto parcheggiate. Questo il modus operandi di un 25enne di Rosarno che, nei giorni scorsi, i carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni hanno arrestato con l’accusa di furto aggravato. In particolare, nella scorsa settimana i carabinieri di Scilla venivano a conoscenza di alcuni furti perpetrati da soggetti ignoti a danno di autovetture in sosta in diverse zone della cittadina della Costa Viola. Immediate sono iniziate le attività di indagine e, in pochi giorni, gli investigatori sono riusciti a raccogliere informazioni tali da restringere il cerchio intorno ad un possibile indiziato. Dopo aver analizzato e compreso pienamente il suo modus operandi, gli operanti hanno avviato un apposito servizio di osservazione che ha portato all’arresto. I militari hanno sorpreso M.A., 25enne, incensurato, immediatamente dopo che lo stesso aveva rubato due barre portatutto dal tetto di un’autovettura in sosta nei parcheggi antistanti la Stazione ferroviaria di Scilla. Dopo perquisizione, inoltre, in un garage a lui in uso e posto poco distante dall’abitazione, i militari dell’Arma hanno trovato altre barre portatutto, stereo di serie di autovetture, coppe copricerchi e una cappelliera interna da autovettura. Il materiale, di cui si sospetta l’illecita provenienza, è stato sottoposto a sequestro. L’arrestato è stato trattenuto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari fino al giudizio direttissimo che è stato celebrato lunedì mattina, al termine del quale l’uomo è stato sottoposto all’obbligo di presentazione presso la polizia giudiziaria.