San Pietro Lametino: il 19 settembre Giornata ecologica

Lamezia Terme – Il 19 settembre alle 9 è in programma con ritrovo in piazza Conti Michelangelo a San Pietro Lametino la “Giornata ecologica”. È cos’ che i residenti del quartiere periferico della città hanno inteso organizzare questa manifestazione per puntare i riflettori ancora una volta su una zona di Lamezia che non ha l’attenzione e la cura che merita. “I promotori della ‘Giornata ecologica – scrivono in una nota – fanno presente che finalmente a San Pietro Lametino è arrivato da qualche settimana il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti; finalmente sono spariti gli orribili cassonetti che facevano mostra di sé all’ingresso dell’agglomerato urbano ma, ancora persistono tante problematiche per quanto riguarda il decoro urbano e la salvaguardia ambientale del quartiere”. “Ancora – aggiungono – ci sono i soliti incivili che arrivano anche dai Comuni vicini, si fermano con le macchine agli angoli della strada e continuano ad abbandonare i rifiuti ai bordi della strada dove prima erano posizionati i cassonetti. A tal proposito i residenti di San Pietro Lametino manifestano la loro ferma intenzione a voler contrastare ogni forma di inciviltà e di abuso ambientale che si perpetua ai danni di una periferia che è ai margini di tutte le periferie. Siamo stanchi di essere gli ultimi degli ultimi in questa città, quelli di cui nessuno si ricorda mai, quelli che da anni subiscono il degrado e l’abbandono di un quartiere che potrebbe essere invece una bellissima zona residenziale tranquilla e ben curata e che invece è terra di nessuno”. “La giornata ecologica, rimarcano ancora i promotori dell’iniziativa, vuol essere un primo passo verso una presa di coscienza forte e concreta, una nuova consapevolezza per una cittadinanza attiva che faccia riscoprire ai più il senso di appartenenza al proprio territorio. San Pietro Lametino può e deve vivere una nuova stagione in cui la cura ambientale corrisponda anche alla serena e pacifica convivenza in un rione dove la maggioranza dei cittadini non accettano più il ‘marchio’ di periferia borderline. Iniziamo con la Giornata ecologica per ridare voce ad un quartiere e ai cittadini che vi vivono e che vogliono ricordare al resto della città che sono anch’essi lametini”.