Scuola Calabria. associazione genitori: “Propaganda e scelte approssimative”

ANSA/

“Come Coordinamento Calabria dell’Associazione Genima-Genitori in Rete accogliamo con favore le Raccomandazioni sull’aggiornamento del piano vaccinale contro il covid del Ministero della Salute, Aifa, ISS che danno di fatto priorità alle vaccinazioni per i docenti e tutto il personale scolastico”. E’ quanto scritto in una nota dall’associazione di genitori che prende posizione sulle scelte del presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì di sospendere per due settimane le lezioni per agevolare le vaccinazioni “Ciò che invece, sottolineano, ci lascia stupiti sono le dichiarazioni del Presidente facente funzioni della Regione Calabria Spirli’ circa la decisione di voler chiudere le scuole per due settimane per agevolare le vaccinazioni del personale scolastico, se pensiamo che regioni come il Lazio da due giorni hanno iniziato la somministrazione del vaccino AstraZeneca in un mega hub a Fiumicino, con le prime 500 dosi per coloro che hanno un’età compresa tra 18 e 55 anni. I primi ad essere vaccinati saranno i medici libero professionisti, poi si passerà a insegnanti e forze dell’ordine. Poi si passerà a coloro che sono nati nel 1966 e si andrà a ritroso, senza quindi chiudere o limitare servizi essenziali”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.