Sedicenne seguita e aggredita da due sconosciuti a Corigliano Rossano

Sarebbe stata seguita da un’auto lungo una delle strade principali dello Scalo dell’Area urbana di Rossano, e mentre procedeva a piedi sarebbe stata aggredita alle spalle, a quanto sembra da due persone sconosciute. Solo l’arrivo del fratello della ragazza, alla cui vista i due sconosciuti si sarebbero dileguati, avrebbe scongiurato che si consumasse il dramma. Un episodio inquietante per come sembra si sia svolto e per l’esito drammatico e grave che avrebbe potuto avere, quello avvenuto la notte scorsa in una zona centrale dello Scalo di Rossano. Ancora da definire la vicenda che ha destato allarme, stupore e preoccupazione nei soccorritori giunti sul luogo dell’aggressione. La giovane, una sedicenne, intorno alle 2,30 della notte tra domenica e lunedì, stava rientrando a casa e mentre camminava su Viale dei Normanni, si sarebbe resa conto di essere pedinata da un’auto. La cosa l’avrebbe insospettita e mentre proseguiva velocemente verso casa avrebbe avvisato il fratello di quanto da lei sospettato. Il timore si è poi tramutato in realtà, quando i due occupanti l’auto dopo essere scesi, l’avrebbero afferrata alle spalle, probabilmente per caricarla in auto. E mentre la sedicenne cercava di liberarsi dalla morsa l’arrivo provvidenziale del fratello, alla cui vista i due si sono allontanati e dileguati. Sul posto sono giunte le forze dell’ordine che, notando lo stato di ansia e di agitazione della giovane potenziale vittima, che avrebbe riportato anche lividi nella colluttazione con i due aggressori, hanno chiamato il 118.