Servizio idrico a Paola: contestato danno erariale per un milione

Cosenza – I finanzieri del comando provinciale di Cosenza, su delega della procura regionale presso la sezione giurisdizionale della Corte dei Conti, hanno notificato un provvedimento di “invito a dedurre” ex art. 67 del D.Lgs. n. 174/2016 (Codice di Giustizia Contabile), afferenti la contestazione di un danno erariale per oltre un milione di euro, derivante da irregolarità riconducibili alla gestione del Servizio Idrico Integrato, nei confronti di 17 persone tra assessori, dirigenti e tecnici della precedente ed attuale Amministrazione del Comune di Paola. L’indagine contabile, su delega del vice procuratore generale Giovanni Di Pietro, ha riguardato la verifica e l’approfondimento degli istituti giuridici previsti dal codice dei contratti pubblici utilizzati per la gestione del servizio idrico integrato comunale, nonché sul rispetto degli accordi contrattuali convenuti tra le parti (Comune e società affidatarie). L’attività di polizia erariale avrebbe acclarato un consolidato sistema di irregolari affidamenti “temporanei” attraverso determinazioni mensili dei responsabili del settore Lavori pubblici e Appalti succedutisi nel tempo, su input dell’amministrazione comunale pro-tempore.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.