Terza discarica: Lamezia chiede la convocazione di un consiglio comunale aperto

Lamezia Terme – Un consiglio comunale aperto sul tema dei rifiuti e della prospettata realizzazione di una terza discarica. È quanto richiede Eugenia Cianflone a nome di “Lamezia Maltrattata”. Invitiamo gli assessori del Comune di Lamezia Terme – afferma in una nota – a palesare il disagio che la posizione solitaria del sindaco sulla vicenda discariche ha generato. Dai mugugni bisogna passare, per il bene della città, all’assunzione di responsabilità manifestando pubblicamente il proprio pensiero. Come può un sindaco sbilanciarsi in posizioni così compromettenti per il futuro della città senza convocare nemmeno il consiglio comunale? Senza sentire bisogno, al contrario di quanto dichiarato in campagna elettorale ,di rapportarsi con le associazioni? A quanto a noi risulta il sindaco ha ignorato questo importante passaggio. Vorremmo chiedere se i sindaci del comprensorio prima di pronunciarsi abbiano a loro volta convocato i vari consigli comunali”. Da qui, ulteriori sollecitazioni all’amministrazione comunale: “Vorremmo chiedere al sindaco Mascaro se in base a quali studi e dossier possa escludere relazione tra discariche e impatto ambientale, tra discariche e aumento di malattie oncologiche. La dottoressa Spinelli credo conosca bene ,anche per la professione che svolge, che molti elaborati, creano seri problemi e numeri allarmanti quando si rapporta l’aumento di determinate patologie e la vicinanza di impianti di smaltimento rifiuti. Convochi il sindaco, tramite il presidente , un consiglio comunale aperto. È la cosa più seria che in questo momento si possa e debba fare”.